rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Adescava minorenni in chat: arrestato postino 40enne

L'uomo è accusato di violenza sessuale e detenzione di materiale pedopornografico: si sarebbe finto donna per convincere ragazzini a compiere atti erotici con la webcam

Un postino 40enne è stato arrestato dalla Polizia a Bari accusato di violenza sessuale e detenzione di materiale pedopornografico: l'uomo avrebbe adescato minorenni in chat fingendosi una donna e inducendoli a compiere atti sessuali via webcam. La vicenda nasce dalla denuncia di una mamma di Vercelli che, rientrata in casa prima del previsto, aveva scoperto il figlio 13enne nudo in salotto mentre chiudeva frettolosamente una conversazione via Skype con uno sconosciuto. La donna, dopo aver chiesto spiegazioni al figlio, era riuscita a recuperare l'utenza telefonica da cui era partita la chiamata, denunciando tutto alla Polizia Postale della città piemontese. Gli accertamenti hanno poi portato al postino 40enne: nel corso di una perquisizione a domicilio, gli inquirenti hanno rinvenuto nell'hard disk decine di contatti riconducibili ad altrettanti minori residenti in varie zone d'Italia ai quali l'uomo avrebbe chiesto di compiere atti sessuali con l'obiettivo di registrarli per procurarsi materiale pedopornografico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adescava minorenni in chat: arrestato postino 40enne

BariToday è in caricamento