Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Nove giorni senza voli: al via i lavori per la nuova pista dell'aeroporto di Palese

Il 'Karol Wojtyla' si rifà il look, cantieri per 12 milioni: alcuni collegamenti saranno soppressi, altri dirottati su Brindisi dove lavoreranno anche alcuni addetti dello scalo barese

Nove giorni senza aeroporto: è quello che si appresta a vivere la città di Bari per la chiusura dello scalo di Palese, a causa di importanti lavori di rifacimento e prolungamento della pista, ma anche delle infrastrutture di volo. Il 'Karol Wojtyla' vedrà lo stop ad atterraggi e decolli dalle 23 di oggi fino al prossimo 8 marzo.

Gli interventi nell'aeroporto di Bari

I lavori, costati circa 12 milioni di euro, porteranno la lunghezza disponibile della pista, in atterraggio, a 3mila metri, consentendo così l'arrivo a Bari degli aeromobili più grandi, dall'Airbus A380, ai Boeing 747. Sarà, potenziato, per l'occasione, il sentiero di avvicinamento luminoso che passerà dai 720 ai 900 metri. Un rinnovato asse con aiuti visivi a led permetterà i decolli anche con visibilità scarsa. L'utilizzo di questa tecnologia, inoltre, consentirà un notevole risparmio energetico per la gestione dello scalo.

Potenziati i collegamenti verso Brindisi: bus e taxi aggiuntivi

Le difficoltà operative per una chiusura così prolungata di uno scalo riguarderanno Aeroporti di Puglia e gli utenti. Alcuni voli sono stati cancellati mentre altri saranno dirottati a Brindisi. Nello scalo messapico lavoreranno diversi addetti provenienti da Bari. I passeggeri potranno usufruire dell'aumento di corse bus giornaliere tra il capoluogo pugliese e l'Aeroporto del Salento. Prevista anche una speciale tariffa per taxi (140 euro a tratta), che comprende i vari supplementi tariffari, destinata a gruppi fino a 4 persone e con 15 euro aggiuntive per ogni passeggero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove giorni senza voli: al via i lavori per la nuova pista dell'aeroporto di Palese

BariToday è in caricamento