menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredì cittadino somalo sul bus, condannato autista Amtab

L'episodio nel giugno 2009: il giudice ha riconosciuto il dipendente Amtab colpevole dell'aggressione ai danni di un rifugiato politico. Al conducente è contestato il reato di lesioni personali con aggravante razziale

E' stato condannato ad un anno di reclusione, pena sospesa, un conducente Amtab accusato di aver aggredito su un bus un rifugiato politico somalo, Abdi Nasir Mohammad, presidente dell'associazione somali di Bari.

La notizia è stata resa nota dal difensore della vittima, l'avvocato Claudio Spagnoletti.  I fatti risalgono al 20 giugno 2009. Il dipendente Amtab rispondeva del reato di lesioni personali con l'aggravante razziale. 

Secondo la testimonianza della vittima e la ricostruzione della Procura, il conducente,  al capolinea di Santo Spirito, avrebbe aggredito il cittadino somalo che aveva tentato di salire a bordo nonostante le porte fossero chiuse. Una volta sul mezzo l'uomo sarebbe stato aggredito dall'autista, che a sua volta ha invece dichiarato di essersi difeso da un'aggressione. In seguito ai fatti il cittadino somalo riportò la frattura di zigomo e naso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento