Cronaca

Picchiò un infermiere del Pronto soccorso: arrestato

L'aggressione a settembre scorso al Policlinico. In manette un 33enne barese: irritato dal fatto di dover cambiare stanza per fare posto ad un paziente più grave, prese a botte il dipendente

Indispettito dal fatto di doversi spostare in un altro ambulatorio, per fare spazio ad un paziente più grave, aveva aggredito e picchiato, insieme ad un complice, un infermiere del Pronto soccorso del Policlinico. All'arrivo dei poliziotti, era riuscito a dileguarsi, mentre il suo complice era stato bloccato, identificato e denunciato.

Oggi i poliziotti hanno arrestato anche l'altro autore dell'aggressione, avvenuta lo scorso 6 settembre. Si tratta del 33enne barese Vito Lovreglio, con precedenti di polizia, già sorvegliato speciale.

Insieme al complice, Lovreglio aggredì l'infermiere prima verbalmente, poi con calci e pugni. Il malcapitato riportò gravi lesioni, giudicate guaribili in 30 giorni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiò un infermiere del Pronto soccorso: arrestato

BariToday è in caricamento