menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbo di 4 anni in cura al Pronto Soccorso di Molfetta, il padre aggredisce e picchia i medici

L'uomo avrebbe cominciato a inveire contro il personale sanitario, accusandolo di perdere tempo mentre organizzavano il trasferimento del piccolo in un'altra struttura per ulteriori accertamenti

Avrebbe picchiato i medici del Pronto Soccorso dell'ospedale di Molfetta, accusandoli di perdere tempo nel prestare le cure al suo bambino di 4 anni giunto nella struttura: l'episodio si è verificato attorno alle 12. Il piccolo, secondo quanto riportato dall'Asl Bari in una nota, dopo una prima valutazione da parte degli operatori era stato successivamente inviato per una consulenza nell'Ambulatorio di Pediatria per poi essere riportato nel Pronto Soccorso per un trasferimento ad altra sede dove sarebbero stati eseguiti approfondimenti con un eventuale ricovero. 

Nell'attesa che gli operatori predisponessero il trasferimento, il padre avrebbe cominciato a inveire contro i medici, minacciandoli e aggredendoli con calci e pugni, scagliandosi poi contro una scrivania e un computer. L'uomo è stato bloccato dalle Forze dell'Ordine, allertate dai colleghi dei due medici aggrediti. Il piccolo è stato quindi trasferito in un'altra struttura ospedaliera con l'assistenza di un altro medico: "In questa vicenda - spiega il direttore generale dell'Asl Bari, Antonio Sanguedolce  - oltre che condannare il gesto dell’aggressore è opportuno mettere in evidenza l’abnegazione dei medici aggrediti che sentiti telefonicamente mi hanno comunicato la volontà di rientrare al più presto a lavoro. Il senso di appartenenza alla propria Azienda e al proprio lavoro da parte di questi due medici, dimostra il grande valore umano e professionale delle persone che quotidianamente operano nella Sanità

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento