Aggressione all'arbitro dopo la gara del campionato Allievi: Virtus Palese esclusa da tutti i campionati

Il verdetto del giudice sportivo nei confronti della società dopo l'episodio dello scorso 9 marzo: l'esclusione avrà la durata di un anno. Squalifica per un dirigente e tre calciatori

Esclusione per un anno da ogni campionato organizzato dalla Figc e squalifiche da uno a cinque anni per tre giovani calciatori e un dirigente. E' il verdetto disciplinare del giudice sportivo nei confronti della Virtus Palese, dopo l'aggressione all'arbitro Tiziano Albore avvenuta lo scorso 9 marzo, al termine di una gara del campionato Allievi provinciali Under 17. Alla società è stata inflitta anche un’ammenda di 1.500 euro, con l'obbligo a risarcire i 'danni fisici e materiali' subiti dal 19enne. Al termine della gara il giovane arbitro sarebbe stato raggiunto da alcuni calciatori e sostenitori, minacciato e colpito con calci e pugni.

Secondo quanto riportato oggi da Repubblica Bari, nell'inchiesta sull'aggressione sarebbero indagati, oltre a tre calciatori minorenni un dirigente della società, anche sei genitori.

variato-2-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento