Dà in escandescenze e distrugge il bar con accetta e martello, aggredendo poi i carabinieri: arrestato

L'episodio è avvenuto nella serata di ieri a Giovinazzo. Il 53enne è stato bloccato grazie allo spray al peperoncino e portato in carcere

Finisce agli arresti un 53enne, bloccato dai carabinieri ieri sera dopo aver dato in escandescenze in un locale di Giovinazzo. Gli agenti della Stazione di Giovinazzo, con l’ausilio dei colleghi della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Molfetta, sono intervenuti intorno alle 20, perché l'uomo - già noto alle Forze dell’Ordine e sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S - aveva iniziato a devastare il locale, distruggendo tavoli, sedie e fioriere con un'accetta e un martello da carpentiere.

L’uomo, in preda all’ira, non si è però fermato nemmeno alla presenza dei militari: alla loro vista ha tentato di aggredirli con le armi in suo possesso; tentativo fallito solo grazie all’utilizzo dello spray al peperoncino. Una volta bloccato, il 53enne è stato portato in carcere a Bari, a disposizione della Procura della Repubblica di Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento