"Hai una relazione con la mia fidanzata" e prende a martellate l'amico: arrestato pregiudicato 29enne

I fatti sono avvenuti una settimana fa a Monopoli. L'uomo avrebbe anche sequestrato la compagna, obbligandola sotto minaccia ad ammettere il tradimento

Aggredisce con un martello un amico, per poi infierire sulla sua autovettura, credendo che avesse una relazione clandestina con la fidanzata. È accaduto sabato sera a Monopoli, dove la Polizia di Stato ha arrestato, in esecuzione della misura cautelare disposta dalla Procura della Repubblica di Bari, un pregiudicato monopolitano di 29 anni.

L'aggressione

I fatti contestati all'uomo risalgono a una settimana prima: Poco dopo le 11 del mattino l’aggressore irrompe in casa e comincia a colpire il suo conoscente con un martello. L’intervento della compagna del proprietario di casa riesce ad evitare il peggio. L’aggressore si allontana ma prima infierisce sull’auto parcheggiata sotto casa dell’uomo che ha appena aggredito. Solo qualche ora dopo i fatti gli agenti del Commissariato vengono a conoscenza di quanto accaduto; l’aggredito ha una prognosi di 15 giorni e conosce bene il suo aggressore, che però fa perdere le proprie tracce.

Non si tratta dell'unica persona aggredita in quella giornata. Il giorno successivo, infatti, si presenta in Commissariato la giovane fidanzata dell’aggressore, e denuncia che l’uomo con cui ha una relazione da poche settimane l’ha aggredita la sera prima accusandola di avere una relazione clandestina con un amico comune. Inutili i tentativi di negare, l'uomo non le crede e la costringe prima a girare con lui per tutta la notte, terrorizzandola. Poi dopo aver assunto in sua presenza della cocaina, la trascina in una “lama”, una depressione naturale del terreno che nasconde alla vista dalla sede stradale e la costringe minacciandola con una pietra ad ammettere il “tradimento”.

Ricollegati quindi i due episodi delittuosi, i poliziotti del Commissariato richiedono e ottengono con tempestività il provvedimento restrittivo dall’Autorità Giudiziaria. L'uomo è ora in carcere a Bari, con l'accusa di sequestro di persona e lesioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento