Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Aggressione durante la Notte bianca, sotto accusa CasaPound

L'aggressione sarebbe avvenuta sabato scorso tra i vicoli del borgo antico, a conclusione della notte bianca. Otto ragazzi di Salamandra, associazione riconducibile a CasaPound, avrebbero picchiato un ragazzo appartenente all'area di sinistra

La notizia dell'aggressione avvenuta a Bari vecchia durante la Notte bianca, segnalata ieri in un comunicato da alcune associazioni di sinistra e diffusa dal quotidiano GoBari, trova conferma da parte della polizia. Secondo quanto riferito nel pomeriggio da Repubblica, gli agenti starebbero indagando sull'aggressione subita da un trentenne appartenente all'area di sinistra nei vicoli del borgo antico intorno alle 2.30 della notte tra sabato e domenica. Il ragazzo sarebbe stato aggredito e colpito con un pugno al viso da otto ragazzi di Salamandra, associazione di destra riconducibile a CasaPound.

In seguito alla denuncia presentata dalla vittima, alcuni esponenti di CasaPound sarebbero già stati identificati e interrogati, ma le circostanze che hanno portato all'aggressione non sono ancora chiare. Secondo alcune testimonianze, infatti, un primo scontro tra i ragazzi di Salamandra e un gruppo di ragazzi di sinistra ci sarebbe già stato prima dell'aggressione, davanti ad un pub del borgo antico.

Intanto i gruppi di sinistra chiedono alle istituzioni di fare chiarezza su quanto accaduto, stigmatizzando la decisione di concedere uno spazio espositivo anche ai ragazzi di CasaPound, effettivamente presenti in Piazza Ferrarese insieme alle altre associazioni, chiedendo le dimissioni di Ferorelli, presidente della Ix Circoscrizione che ha organizzato l'evento.

"Lasciare a piede libero casapound all'interno di una iniziativa pubblica, - scrivono i ragazzi del sindacato studentesco Link in un comunicato - patrocinare una loro iniziativa, non considerare minimanente le conseguenze in una città dove non sono nuovi fenomeni violenti da parte loro, è un gesto di totale irresponsabilità da parte delle autorità e delle istituzioni".
"Prendiamo atto con sconcerto - continua la nota che la Provincia e la Regione Puglia hanno patrocinato l'iniziativa organizzata da CasaPound (tramite la sua associazione di "protezione civile" Salamandra!) nell'ambito della Notte Bianca, della circoscrizione s.Nicola-Murat che dovranno rispondere politicamente dei vari avvenimenti: dai patrocini alle aggressioni dei neo-fascisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione durante la Notte bianca, sotto accusa CasaPound

BariToday è in caricamento