menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operatore Amiu aggredito da senzatetto durante uno sgombero in corso Italia. Azienda parte civile: "Episodi inammissibili"

L'accaduto reso noto dalla stessa azienda di igiene urbana: alcuni clochard hanno prima inveito contro una squadra di operatori impegnata nella rimozione di ingombranti, poi uno dei dipendenti è stato aggredito fisicamente

Un operatore Amiu è rimasto vittima di un'aggressione questa mattina in corso Italia. L'episodio, reso noto dalla stessa azienda di igiene urbana, è avvenuto nel corso di un'operazione di sgombero di rifiuti ingombranti, concordata con la Polizia locale ed effettuata alla presenza degli agenti. Alcuni clochard hanno prima inveito la squadra di dipendenti, poi un operatore è stato anche aggredito fisicamente.

“Si tratta di un episodio increscioso – commenta il presidente di Amiu Puglia, Sabino Persichella – ai danni di lavoratori impegnati nello svolgimento del proprio dovere. A questi dipendenti, e in particolare all’operatore aggredito fisicamente, va la mia solidarietà personale e quella dell’intera Azienda. Ogni volta che eseguiamo interventi così delicati, siamo sempre accompagnati dalla Polizia locale, che ci scorta e ci segue nel corso dell’intera operazione, che viene sempre preventivamente concordata con la PM e che si svolge nel pieno rispetto della dignità dei senzatetto. Episodi del genere non sono ammissibili, Amiu Puglia è costantemente accanto ai propri dipendenti e, per questo motivo, ci costituiremo parte civile.  L’Azienda – continua Persichella - è sempre in prima linea per la pulizia della città. I nostri operatori fanno quotidianamente il proprio dovere, per ripristinare il decoro sulle strade considerate, da alcuni incivili, discariche a cielo aperto. Non più tardi di questa mattina, siamo intervenuti anche in corso Mazzini dove, a causa dei tanti rifiuti abbandonati, non era possibile percorrere una parte di marciapiede. Il nostro è un impegno costante, per questo, episodi come quello di corso Italia sono intollerabili”, conclude. 

(foto di repertorio)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento