Raid contro i tifosi avversari dopo la partita: Daspo di sei anni per quattro ultras del Monopoli

L'episodio lo scorso 30 ottobre: vittime dell'aggressione un gruppo di supporter della Virtus Francavilla, bloccati mentre in auto rientravano dalla trasferta e picchiati

Scatta il Daspo (Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive) per gli ultras violenti del Monopoli, accusati di aver aggredito, lo scorso 30 ottobre, un gruppo di tifosi avversari della Virtus Francavilla, bloccati in auto mentre rientravano dalla sfida in trasferta con la squadra monopolitana.

Daspo di sei anni per quattro ultras

In particolare, il provvedimento della Questura di Brindisi è stato notificato a quattro soggetti dei sei soggetti arrestati lo scorso 5 dicembre con l'accusa di essere i responsabili dell'aggressione, è stato ordinato il DASPO di 6 anni con la prescrizione dell’obbligo della presentazione alla P.G. in occasione di incontri disputati dalla squadra del Monopoli. Tale misura è stata adottata, essendo anche emerso nel corso delle indagini che gli stessi autori dell’aggressione erano già destinatari di analogo provvedimento di prevenzione emesso dal Questore di Bari.

L'aggressione

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, al termine della gara tra SS Monopoli 1966 e Virtus Francavilla calcio, valevole per la coppa Italia di Lega Pro Nazionale, i sei avrebbero seguito a bordo di due auto una Renault Scenic sulla quale viaggiavano un gruppo di giovani tifosi del Francavilla calcio, che avevano assistito all’incontro presso lo stadio comunale di Monopoli. Giunti nei pressi di Ostuni, i monopolitani avrebbero bloccato la Renault, ponendosi dinanzi ad essa, mentre con l’altro veicolo si sarebbero posizionati alle spalle della stessa auto bloccata. Sarebbe quindi partito l'assalto in cui i tifosi, con una mazza da baseball, avrebbero intimato agli avversari di consegnargli lo striscione rappresentativo della propria tifoseria. Nell'aggressione avrebbero danneggiato pesantemente la Renault Scenic, frantumando il lunotto posteriore ed il vetro laterale destro, e procurando lesioni personali alle vittime con la mazza da baseball.  Avrebbero anche tentato di di dare fuoco alla vettura bloccata lanciando all’interno un artificio pirotecnico: rischio evitato dalla prontezza di una delle vittime che aveva preso il bengala e lo aveva lanciato all’esterno ustionandosi la mano. L’aggressione si sarebbe poi conclusa con la sottrazione di tutti i vessilli della Virtus Francavilla e la fuga del gruppo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento