menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia a sangue un 58enne mentre il complice filma: pregiudicato arrestato grazie al video pubblicato sui social

L'aggressore, un 46enne di Putignano già noto alle forze dell'ordine, è stato condotto in carcere. Le indagini hanno permesso di scoprire che la vittima era stata vessata per più di un mese anche con minacce di morte

Il video del pestaggio di un putignanese 58enne era finito su internet, pubblicato sui social network. E proprio da queste immagini sono partite le attività di indagine della polizia di Stato per arrivare a identificare l'aggressore, un pregiudicato 46enne, noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi. È stata così rintracciata e identificata anche la vittima dell'aggressione in casa, poi accompagnata dagli agenti della Volante e da personale sanitario al pronto soccorso. I medici gli hanno riscontrato lesioni giudicabili guaribili in 30 giorni. Il proseguo dell’attività di polizia ha permesso di chiarire che, prima del pestaggio subito, la vittima per circa un mese è stato anche vessato dal suo aggressore con ripetute e molteplici minacce di morte.

Sono stati così disposti a carico dell’aggressore la misura cautelare della custodia in carcere, ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori e lesioni aggravate. La misura è stata eseguita dai poliziotti del Commissariato di Putignano, che hanno condotto in carcere il violento 46enne. Identificato dagli agenti anche il suo complice, responsabile di aver ripreso il pestaggio senza impedirlo, poi denunciato per il concorso nell’atto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento