menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli alberghi pugliesi si trasformano in hotel Covid: pronta la rete, a disposizione 1500 posti. Coinvolte sei strutture baresi

Saranno dedicate ai positivi da coronavirus che non necessitano di cure ospedaliere o che vengono dimessi dall'ospedale per passare il periodo di isolamento fiduciario e agli operatori sanitari

Ventiquattro strutture alberghiere, di cui 6 tra Bari e provincia, dedicate ai positivi da coronavirus che non necessitano di cure ospedaliere o che vengono dimessi  dall'ospedale, per passare il periodo di isolamento fiduciario: è pronta la rete di hotel Covid che la Regione Puglia che potrà contare su 1500 posti letto. L'iniziativa è stata resa possibile dall'intesa che l'Ente regionale e la Protezione Civile pugliese hanno messo a punto con le associazioni di catoegoria del Turismo, tra cui Confcommercio, Federalberghi, Confindustria e Confesercenti. 

Le strutture individuate dovranno assicurare l’isolamento richiesto ai pazienti post-ospedalizzati, dimessi dall’ospedale in condizioni stabili con esito tampone negativo, nonché ai pazienti in assenza di tampone nei quali è stata indicata la necessità di un periodo di isolamento. Gli alberghi potranno essere utilizzati secondo i fabbisogni dichiarati dalla Protezione Civile e riguarderanno personale medico e paramedico che ne farà richiesta perché desidera soggiornare al di fuori della propria famiglia per evitare possibili contagi ma anche cittadini che sono stati in contatto con contagiati e vogliono effettuare la quarantena al di fuori del nucleo familiare.

?Gli albergatori pugliesi – dichiara Francesco Caizzi, presidente della Federalberghi Puglia - hanno messo a disposizione le proprie strutture in questa drammatica circostanza. Non vi è stato bisogno di requisire gli alberghi, alla chiamata del Regione Puglia eravamo già pronti. Come del resto è già successo in passato in occasione di altri eventi catastrofici, la Federalberghi non ha mai fatto mancare il suo sostegno nei momenti di maggior emergenza per il Paese. 

“Abbiamo condiviso con le Associazioni di Categoria del settore turistico alberghiero maggiormente rappresentative, obiettivi e strategie inerenti l’emergenza epidemiologica in corso, per individuare le strutture alberghiere adeguate a garantire idonee modalità di isolamento domiciliare e/o fiduciario. – commenta l’assessore regionale Loredana Capone - Ringrazio la Protezione Civile per il grande lavoro che sta facendo in Puglia e le associazioni di categoria del turismo per la disponibilità e la collaborazione dimostrata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento