Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Tagliati ed estirpati alberi in zona protetta: sequestrata a Conversano area di oltre 2mila mq, denunciato il proprietario

Controlli dei Carabinieri Forestali in località Castiglione, alla periferia della cittadina barese: le essenze sarebbero state eliminate per far posto a un ciliegeto

I Carabinieri Forestali hanno sequestrato un'altra di circa 2mila mq in località Castiglione, alla periferia di Conversano, dove hanno scoperto il taglio abusivo di alberi ed essenze di macchia mediterranea, all'interno di una riserva naturale regionale. I tagli, secondo quanto accertato dai militari, sono stati eseguito senza autorizzazione e in un'area di pregio ambientale con l'obiettivo di impiantare un ciliegeto. Le piante sono state recise con motoseghe o estirpate con mezzi meccanici. I Carabinieri, nell'area, hanno rinvenuto anche tracce di materiale plastico combusto. La zona è sottoposta a diversi vincoli, ovvero come componente botanico-vegetazionale, geomorfologica, delle aree protette, culturali e insediative; sulla zona insiste anche il vincolo archeologico. Denunciato il proprietario del terreno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliati ed estirpati alberi in zona protetta: sequestrata a Conversano area di oltre 2mila mq, denunciato il proprietario

BariToday è in caricamento