Cronaca

Decine di alberi tagliati senza autorizzazioni nel Parco dell'Alta Murgia: tronchi e rami scoperti in masseria

Controlli dei Carabinieri Forestali alla periferia di Corato, in località 'Boschigni': una persona è stata denunciata all'autorità giudiziaria

Più di 80 alberi sono stati tagliati in un'area del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, nelle vicinanze di Corato, in provincia di Bari: a scoprirlo, i Carabinieri Forestali nel corso di alcuni controlli in località 'Boschigni'. I militari hanno rinvenuto rami e tronchi di querce di specie 'roverella' tagliati per un tratto di circa 1300 metri.

Il materiale è stato scoperto, già accatastato, in una masseria limitrofa, di proprietà degli esecutori. Le operazioni, in base a riscontri documentali, sarebbero state effettuate senza le autorizzazioni paesistico ambientali di legge. Le aree interessate dai tagli sono risultate in proprietà del comune di Corato, completamente all’oscuro di quanto accaduto. Una persona, originaria di Corato, è stata quindi denunciata all'autorità giudiziaria. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decine di alberi tagliati senza autorizzazioni nel Parco dell'Alta Murgia: tronchi e rami scoperti in masseria

BariToday è in caricamento