Alga tossica: dopo San Giorgio, alti livelli rilevati in due comuni del nord Barese

Le analisi dell'Arpa, relative alle prime due settimane di luglio, mostrano livelli abbondanti di 'Ostreopsis Ovata' anche a Giovinazzo e Molfetta

Non solo sul litorale di San Giorgio, l'alga tossica raggiunge livelli 'molto abbondanti' anche sulla costa di Giovinazzo e Molfetta. A ceritificarlo sono i dati delle analisi Arpa relative al periodo 1-15 luglio: oltre alla già conosciuta situazione in zona Lido Trullo, l'Ostreopsis Ovata è stata scoperta in zona 'Hotel Riva del Sole' sulla costa giovinazzese (137.452 cellule/litro) e in zona 'Molfetta prima cala' per quella molfettese (102.120 cellule/litro). Tre punti che raggiungono la concentrazione più alta di alga tossica in colonna d'acqua nel Barese (< 20.000 cellule/litro).

La situazione nel resto della costa barese

Situazione più tranquilla per i bagnanti nel resto della costa barese. Sempre a Giovinazzo, nel punto di rilevamento a 200 metri dal lido Lucciola, i livelli di alga tossica sono 'discreti' (6908 cellule/litro). Scarsa invece la concentrazione nei punti di Monopoli e Mola, dove non si superano le 160 cellule per litro, secondo quanto riportato nella mappa Arpa, dove sono disponibili i rilevamenti sul resto della costa pugliese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Puglia in zona gialla per un soffio, c'è l'ordinanza: riaprono fino alle 18 bar e ristoranti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

Torna su
BariToday è in caricamento