Cronaca

Alga tossica, valori oltre la norma a Molfetta. A rischio tutto il litorale barese

Le ultime rilevazioni relative al mese di luglio confermano la presenza dell'alga a Molfetta e in diversi punti del litorale barese

Resta ancora alta l'attenzione per la presenza dell'alga tossica sui litorali di Bari e provincia. Le ultime rilevazioni rese note dall'Arpa, relative al mese di luglio, hanno evidenziato una concentrazione di Ostreopsis Ovata superiore alla norma in diverse zone.

L'ALGA A MOLFETTA - I dati relativi alla seconda quindicina di luglio, ad esempio, indicano una concentrazione di 35.160cell/L nella colonna d’acqua in località prima cala, a Molfetta (il Ministero della Salute fissa a 10.000 cellule/litro il limite ritenuto normale), inducendo così il Comune a mettere in guardia i cittadini diffondendo una serie di consigli utili per evitare i disturbi (generalmente febbre, faringite, tosse, cefalea, dermatite, nausea).

I CONSIGLI UTILI - Per non incorrere in problemi, è bene non sostare nelle spiagge e sulle scogliere a rischio in presenza di forte vento di maestrale (è il vento, infatti, a disperdere nell'aria le sostanze tossiche prodotte dalla fioritura dell'alga). In caso i sintomi si siano già presentati, allontanarsi dalla zona interessata e soggiornare in locali dotati di impianto di condizionamento: in alcuni casi i disturbi scompaiono rapidamente. E' bene inoltre proteggere in maniera particolare bambini, anziani e persone affette da patologie dell'apparato respiratorio come asma e allergie. I sintomi si presentano dopo 2-6 ore dall'esposizione e regrediscono, di norma, dopo 24-48 ore senza ulteriori complicazioni. Se persistono o si aggravano è opportuno consultare il proprio medico curante.

LA SITUAZIONE SULLA COSTA BARESE - Per quanto riguarda la città di Bari, le rilevazioni relative al mese di luglio (prima quindicina) hanno messo in luce una situazione critica in particolare sul litorale nord, nei pressi del Lido Lucciola, ma anche a sud nelle vicinanze del Lido Il Trullo (entrambi punti di rilevazione dell'Arpa). Valori oltre la norma anche a Monopoli (Castello Santo Stefano).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alga tossica, valori oltre la norma a Molfetta. A rischio tutto il litorale barese

BariToday è in caricamento