menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città allagata dopo le piogge, al via la pulizia dei pozzetti pluviali

In mattinata i sopralluoghi dell'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, nei luoghi in cui si sono verificati i maggiori problemi. Al vaglio dei tecnici comunali anche la situazione nella zona della Basilica di San Nicola

Sopralluoghi nei punti più critici della città e primi interventi di pulizia dei pozzetti pluviali. Dopo gli allagamenti seguiti alle piogge degli ultimi giorni, che hanno provocato non pochi disagi in tutta la città, questa mattina l'assessore ai Lavori Pubblici Galasso, insieme ai tecnici comunali, si è recato nei punti maggiormente colpiti dagli allagamenti.

Il primo riguarda l’incrocio tra via Napoli e via Corrado. L’assessore Galasso - fa sapere una nota del Comune - ha constatato che in zona esistono tre pozzi pluviali disperdenti che, grazie a un sistema di raccolta di acque coadiuvato da caditoie, raccolgono l’acqua piovana consentendole di disperdersi nel sottosuolo ma che al momento non funzionano correttamente a causa di probabili ostruzioni. A seguire, si è recato in viale di Maratona, nei pressi delle Piscine comunali, dove si verificano problemi analoghi.

Sempre questa mattina l’assessore Galasso si è recato, accompagnato dal priore Ciro Capotosto, anche presso la Basilica di San Nicola, i cui locali della cripta la scorsa settimana hanno subito degli allagamenti a causa delle forti piogge. Insieme hanno cercato di comprendere come l’acqua piovana sia riuscita a filtrare nei piani interrati e, soprattutto, come si possa evitare il ripetersi del fenomeno.

“Sia in via Napoli sia in viale di Maratona - dichiara Giuseppe Galasso - vi sono dei pozzi in grado di raccogliere l’acqua ed evitare allagamenti grazie a un sistema che ne consente la dispersione sottoterra. Quei pozzi al momento sembrano intasati e ostruiti da rifiuti e detriti. Abbiamo disposto un’immediata attività di spurgo e di pulizia, partita questa mattina, in modo tale da ripristinare la funzionalità dei pozzetti. In questo modo sarà possibile evitare che si ricreino allagamenti e disservizi nella zona circostante. Per quanto riguarda la Basilica di San Nicola, fortunatamente ieri non è stata oggetto di allagamenti, anche se è nuovamente verificato un modesto ristagno d’acqua. Il settore tecnico della ripartizione IVOP effettuerà nelle prossime ore un’accurata pulizia dei due pozzetti, collocati all’ingresso carrabile di fronte al largo della Basilica, proprio per verificare se quella condotta, che fino alla scorsa settimana non aveva mai creato problemi così evidenti di deflusso delle acque piovane, possa essere ripristinata grazie all’intervento imminente”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento