menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allagato l'ex reparto di Neurologia del Policlinico: "Forse provocato da vandali o senzatetto"

Nel seminterrato della struttura in disuso sono ospitati i laboratori di Neurofisiopatologia, che non sarebbero stati raggiunti dall'acqua. Un rubinetto di una delle toilette sarebbe stata lasciato aperto

L'ex reparto di Neurologia del Policlinico di Bari preso di mira dai vandali: nel pomeriggio di ieri il primo piano del plesso antistante la Rianimazione è stato completamente invaso dall'acqua. L'allagamento, che non ha interessato gli ambulatori nel seminterrato della Neurofisiopatologia, è stato forse provocato da un rubinetto lasciato aperto nella toilette dei piani in disuso del plesso. Un luogo che potrebbe essere stato ricovero di senzatetto o, appunto, visitato dai vandali, vista la presenza di escrementi. "L'area interessata - ha spiegato il direttore del Policlinico, Giovanni Migliore - è un cantiere da tempo non più adibito ad assistenza". Per quanto riguarda invece i laboratori, ha aggiunto che "è in corso il trasferimento" e che "sono attivi solo in orario diurno".

Dell'episodio è stata informata la direzione sanitaria, che ha chiesto al responsabile dell'area tecnica del Policlinico di adottare una serie di misure, tra cui il "blocco degli ascensori, l'interruzione dell'alimentazione elettrica ed acqua al piano rialzato, primo piano e secondo piano del padiglione avendo cura di non interferire con gli impianti del piano interrato". Alla Sanitàservice è stato pure chiesto l'intervento di pulizia straordinaria degli ambienti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento