Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Allarme criminalità a Bitonto, i cittadini scendono in piazza

Sabato la manifestazione organizzata dopo le intimidazioni ricevute da un dirigente dell'Ufficio tecnico e i numerosi episodi criminali degli ultimi mesi. Il sindaco Abbaticchio: "La città è sotto assedio"

Prima l'escalation di episodi criminali delle ultime settimane: rapine soprattutto, compiute anche in pieno giorno. Poi, qualche giorno fa, le intimidazioni ricevute dal dirigente dell'Ufficio tecnico del Comune, l'architetto Vincenzo Turturro, e della sua famiglia: un plico anonimo con dentro un proiettile, l'incendio dell'auto del dirigente in piazza Moro e quello dell'auto di sua moglie all'interno del Liceo scientifico Galileo Galilei.

A Bitonto è allarme criminalità, e i cittadini scendono in piazza per chiedere più attenzione e dire no ai ricatti e alle intimidazioni della malavita. Per sabato prossimo, infatti, l'amministrazione ha organizzato una manifestazione, invitando scuole, famiglie e commercianti ad aderire. Due i momenti previsti: il raduno del corteo davanti al comune (alle 10), cui seguirà la marcia tra le strade del quadrilatero centrale, e un comizio del sindaco in piazza Cavour.

"La città di Bitonto è completamente sotto assedio", ha detto il sindaco Michele Abbaticchio. "Assistiamo a una frequenza anomala di episodi criminosi, comprese le molte rapine compiute anche di giorno. Abbiamo fatto più volte presente la situazione nelle sede istituzionali. Abbiamo percorso tutte le strade consentiteci dalla normativa, ritengo che l'ultima sarà quella di prendere la fascia tricolore e riconsegnarla perché in questo momento c'é l'impossibilità di governare il territorio".  "Se la risposta dello Stato è quella che stiamo vedendo in questi giorni - incalza Abbaticchio - ritengo che la situazione non possa assolutamente essere accettata. Per rispondere a questa emergenza chiedo alle forze dell'ordine, al prefetto ed allo Stato di dimostrare che questa città merita un'attenzione particolare. Chiedo alla magistratura di accelerare i tempi. Intanto la polizia municipale sta lavorando appieno, anche aumentando i posti di blocco". "Sabato mattina - ha concluso - mi aspetto con noi in piazza i rappresentanti dello Stato e delle forze dell'ordine".

Sugli atti intimidatori che hanno colpito l'architetto Vincenzo Turturro, dirigente dell'Ufficio tecnico del comune, Abbaticchio ha spiegato che "evidentemente la recente attività (da poco Turturro ha preso la titolarità dell'ufficio, ndr) non è piaciuta a qualcuno, che in precedenza aveva altri rapporti per determinate pratiche e rapporti con gli uffici. Per favorire l'attività investigativa abbiamo quindi messo a disposizione tutte le pratiche di diniego".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme criminalità a Bitonto, i cittadini scendono in piazza

BariToday è in caricamento