rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Ventimila pugliesi all'estero per le cure odontoiatriche, l'allarme: "Uno su tre deve ricurarsi"

È emerso durante l'incontro odierno lanciato dall'associazione AndiamoinOrdine, che riunisce in Puglia 200 odontoiatri

Sempre più pugliesi vanno all'estero per le cure odontoiatriche, ma nel 60 per cento dei casi bisogna tornare per seguire una nuova terapia. A lanciare l'allarme è l'associazione AndiamoinOrdine, che riunisce sul territorio 200 odontoiatri, durante un incontro tenutosi questa mattina nella sala consiliare del Comune di Bari proprio sul tema del turismo dentale transfrontaliero. 

"Durante il 2023 – spiega a Baritoday Nunzio Cirulli, presidente di AndiamoinOrdine - 200mila italiani si sono recati in Albania, Croazia, Romania e Turchia per un giro d’affari di oltre 300 milioni di euro. I pugliesi che hanno scelto l’Albania per le cure odontoiatriche sono 20mila per un giro d’affari pari a 50milioni di euro".

La scelta dell'estero naturalmente è legata alla convenienza, tra costi contenuti rispetto alle tariffe italiane, trasporto gratuito dall’aeroporto all’alloggio, celerità nelle cure odontoiatriche. C'è però un rischio, come ricorda la Società italiana di paradontologia e implantologia: "Uno su 3 deve ricurarsi, e nel 60 per cento dei casi – sottolinea la Società italiana di parondontologia e implantologia - insorgono gravi infezioni che fanno saltare protesi e impianti vanificando l’idea iniziale del risparmio perché bisogna rifare tutto. O quasi. Quindi, non sempre le offerte corrispondono agli standard di qualità soddisfacenti".

Durante l'incontro è emerso che da parte del Governo italiano si registrano azioni rivolte al ridimensionamento di tale tipologia di turismo. È il caso della decima Commissione permanente del Senato (Affari sociali, sanità, lavoro pubblico e privato, previdenza sociale) che ha dato parere favorevole alla proposta di aumentare nella dichiarazione dei redditi la percentuale di deducibilità delle cure mediche (comprese le odontoiatriche) fatte in Italia.

IMG-20240517-WA0033

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventimila pugliesi all'estero per le cure odontoiatriche, l'allarme: "Uno su tre deve ricurarsi"

BariToday è in caricamento