Cronaca

La droga pronta per lo spaccio custodita in cassaforte: un giovane in manette nel Barese

Un 24enne arrestato dai carabinieri ad Altamura: la scoperta durante un controllo in una tavernetta in cui si stavano intrattenendo alcuni giovani, tutti poi sanzionati per violazione delle norme anticovid

Custodiva la marijuana, in parte già confezionata in dosi, in una cassaforte all'interno di una tavernetta. In manette, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio, è finito ad Altamura un 24enne.
 
Il controllo è scattato in tarda serata, quando, durante un servizio perlustrativo, i militari hanno notato la luce proveniente da un locale adibito a tavernetta e hanno deciso di fare irruzione, riscontrando effettivamente che all’interno vi erano sei giovani che si intrattenevano senza giustificato motivo e in violazione delle norme in vigore per la prevenzione della pandemia in atto. 

Durante il controllo i carabinieri hanno inoltre notato che da una cassaforte a combinazione, collocata sul ripiano inferiore di un mobile, proveniva un forte odore di sostanza stupefacente di tipo marjuana. Quindi, dopo aver accertato di chi fosse, hanno fatto arrivare sul posto il proprietario che, attraverso la combinazione solo a lui nota, l’ha aperta disvelandone il contenuto, ovvero 28 grammi di marjuana, suddivisa in altrettante dosi ed un ulteriore involucro che ne conteneva altri 10.

Il giovane, arrestato e sottoposto ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio, dopo l’udienza di convalida, dovrà proseguire la misura cautelare presso l’abitazione, mentre i giovani trovati all’interno del locale sono stati tutti sanzionati per violazione delle norme anti Covid-19. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La droga pronta per lo spaccio custodita in cassaforte: un giovane in manette nel Barese

BariToday è in caricamento