menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altamura, lite finisce a pistolettate: un arresto e una denuncia

Tragedia sfiorata nel corso di un diverbio tra due gruppi di albanesi: un 19enne ha fatto fuoco, cercando di colpire alcuni dei presenti. E' stato arrestato; deferito in stato di irreperibilità il fratello 27enne

Nel corso di una lite con un gruppo di connazionali, ha estratto una pistola dal marsupio e ha fatto fuoco, cercando di colpire i 'contendenti' E' accaduto l'altra sera ad Altamura, dove i carabinieri hanno arrestato un 19enne albanese, accusato  di tentato omicidio in concorso, aggravato dall’utilizzo di un’arma da fuoco e detenzione e porto illegale di arma da fuoco clandestina, e denunciato suo fratello 27enne, deferito in stato di irreperibilità.

I militari sono intervenuti in via Bassi dopo una chiamata al 112 che segnalava l'accaduto. L’arma, una pistola semi-automatica cal. 9 luger, di fabbricazione ceca, munita di caricatore contenente ulteriori 10 colpi, è stata rinvenuta nel marsupio del 19enne ed è stata posta sotto sequestro, unitamente a due bossoli raccolti dal manto stradale. La stessa verrà posta a disposizione dei militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del  Reparto Operativo di Bari per accertamenti tecnico-balistici.

Il 19enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato rinchiuso nel carcere di Bari.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento