rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Minaccia negoziante e porta via abiti per 3mila euro: "estorsione aggravata da metodo mafioso", preso 36enne

In particolare, l'uomo, sotto la "minaccia implicita" che sarebbe derivata dalla sua "caratura criminale" e "di quella del padre, ritenuto esponente della criminalità organizzata di Altamura", avrebbe costretto il commerciante a consegnare la merce senza pagarla

I Carabinieri hanno arrestato ad Altamura un 36enne, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso. L'uomo, secondo le indagini dei militari coordinate dalla Dda, si sarebbe appropriato, da un negozio della città murgiana, di abiti per un valore di 3mila euro. Il 36enne, nel corso di alcuni controlli, sarebbe stato riconosciuto dai Carabinieri perché sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali, dopo una lunga detenzione in carcere per una condanna per omicidio.

In particolare, l'uomo, sotto la "minaccia implicita" che sarebbe derivata dalla sua "caratura criminale" e "di quella del padre, ritenuto esponente della criminalità organizzata di Altamura", avrebbe costretto il commerciante a consegnare la merce senza pagarla, "potendo contare sul fatto che la vicenda non sarebbe stata denunciata, così come di fatti è avvenuto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia negoziante e porta via abiti per 3mila euro: "estorsione aggravata da metodo mafioso", preso 36enne

BariToday è in caricamento