Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Altamura

Altamura, ferito nell'attentato a sala giochi 'Green Table': Domi Martimucci non ce l'ha fatta

Domenico, 26 anni, calciatore del Castellaneta, era rimasto coinvolto nell'esplosione di una bomba piazzata davanti ad un circolo ricreativo della cittadina murgiana a marzo scorso. Si è spento dopo quasi cinque mesi di agonia

I suoi familiari e amici non avevano mai mollato: tutta la comunità altamurana si era mobilitata, avviando una raccolta fondi per consentire a Domenico di essere trasferito in una struttura riabilitativa all'estero, dove poter ricevere cure specialistiche. Ma Domi Martimucci, purtroppo, non ce l'ha fatta. Si è spento oggi nella clinica austriaca in cui arrivato proprio pochi giorni fa con un volo speciale.

Domi, 26 annI, calciatore dell'Acd Castellaneta - il 'piccolo Zidane', così era chiamato dai suoi amici e compagni di squadra - era in coma dallo scorso 5 marzo, quando era rimasto coinvolto nell'attentato alla sala giochi 'Green table' di Altamura.: una bomba era esplosa davanti alla saracinesca del locale, e le schegge degli infissi avevano colpito Domi alla testa, ferendo anche altri sette ragazzi. 

All'incirca un mese fa, i carabinieri hanno arrestato i presunti mandanti ed esecutori di quel terribile atto. La giustizia farà il suo corso, ma certo non potrà cancellare, nei familiari e in tutta la comunità, il dolore per la morte di Domi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altamura, ferito nell'attentato a sala giochi 'Green Table': Domi Martimucci non ce l'ha fatta

BariToday è in caricamento