Cronaca

Riprendono amanti mentre fanno sesso in mobilificio ad Altamura: a processo in quattro

Per gli inquirenti la moglie di lui e l'ex compagno di lei si sarebbero coalizzati per vendicarsi del tradimento, coinvolgendo anche un familiare e il gestore del canale YouTube dove fu caricato il filmato

Quattro persone saranno processate dinanzi al Tribunale di Bari per i reati, a vario titolo contestati, di interferenze illecite nella vita privata e diffamazione per la vicenda del video finito su Youtube di una coppia di amanti di Altamura, nel Barese, ripresa durante effusioni intime nel mobilificio dell'uomo.

Secondo le indagini della Procura, coordinate dalla pm Savina Toscani, la moglie di lui e l'ex compagno di lei si sarebbero coalizzati per vendicarsi del tradimento, coinvolgendo anche un familiare, l'autore materiale del video, e il gestore del canale YouTube dove fu caricato il filmato.

Realizzarono e diffusero in rete un video che immortalava una coppia di amanti di Altamura (Bari) durante effusioni intime nel mobilificio dell'uomo. La moglie di lui e l'ex compagno di lei si sarebbero coalizzati per vendicarsi del tradimento, facendo finire nei guai anche un familiare, autore del video, e il gestore del canale YouTube dove fu diffuso il filmato. Quattro persone saranno processate dinanzi al Tribunale di Bari per i reati, a vario titolo contestati, di interferenze illecite nella vita privata e diffamazione. Si tratta della moglie tradita la quale, dopo aver scoperto la relazione extraconiugale, avrebbe architettato il piano diffamatorio, il fratello di lei che materialmente avrebbe girato il video e l'ex compagno dell'amante, che non aveva accettato la fine della loro relazione e per questo avrebbe poi diffuso il filmato in rete. La pm di Bari Savina Toscani ha disposto la citazione diretta a giudizio anche per il titolare del canale You Tube utilizzato per diffondere le immagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendono amanti mentre fanno sesso in mobilificio ad Altamura: a processo in quattro

BariToday è in caricamento