Rimosso l'amianto dalla casa dell'ex custode, operai in azione nella scuola 'Gabelli' di Santo Spirito

A buon punto l'intervento che precederà la demolizione del fabbricato, non più utilizzato da circa 20 anni. L'area liberata sarà utilizzate per una migliore viabilità della zona

Gli operai hanno ultimato le operazioni di rimozione dell'amianto dalla palazzina dell'ex custode del plesso scolastico 'Aldo Moro', a Santo Spirito, istituto che fa parte del comprensivo 'Aristige Gabelli'. Il manufatto, non più funzionale alle attività dell'istituto, era inutilizzato da una ventina d'anni. Nei prossimi giorni sarà completata la demolizione dell'immobile, consentendo di liberare l'area d'ingresso dell'istituto.Gli interventi sono stati effettuati con i fondi riguardanti la mautenzione degli edifici scolastici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una parte dello spazio, verrà adoperata per collegare via Luisi, oggi strada senza uscita, Dalmazia dove è stato realizzato un nuovo marciapiede a servizio della sicurezza di alunni e lavoratori dell'istituto: “Le operazioni di bonifica sono state programmate di sabato proprio per non interferire con le attività scolastiche - ha commentato l'assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso -. Questo intervento, sollecitato dalla dirigente scolastica, era particolarmente atteso da alunni, genitori e personale didattico e ci consentirà anche di riordinare gli spazi esterni dell’istituto, cercando soprattutto di razionalizzare i posti auto esterni e gli spazi utili per l’ingresso e l’uscita da scuola”. “Durante gli incontri promossi per conoscere e disegnare il futuro del quartiere - ha aggiunto l’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano - alcuni studenti e docenti avevano chiesto di abbattere quella vecchia casa non più utilizzabile. Sono contenta di aver mantenuto questa promessa e di poter avviare ulteriori interventi nella palestra e per nuovi arredi scolastici”. “Questa riqualificazione, con il recupero dell’area della ex abitazione del custode - ha concluso il consigliere comunale Massimo Maiorano - consentirà di utilizzare altri spazi e garantire maggiore opportunità formative ai ragazzi del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento