Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Ingombranti, raccolta problematica e Decaro striglia l'Amiu: "Situazione insostenibile"

Il primo cittadino chiede alla municipalizzata di incrementare il servizio di ritiro: "I baresi, però, - afferma - dovrebbero essere meno incivili". L'azienda annuncia il potenziamento dei turni

I baresi continuano a segnalare problemi sul servizio di ritiro e raccolta dei rifiuti ingombranti da parte dell'Amiu e il Comune striglia l'azienda di igiene urbana. In una nota, Palazzo di Città chiede miglioramenti immediati per "garantire la regolare esecuzione del contratto di servizio". E' proprio il sindaco Decaro a esprimere perplessità sulla gestione del servizio: "Visto il protrarsi di una situazione divenuta ormai insostenibile - ha dichiarato - ho chiesto all’azienda di riorganizzare il ritiro e la raccolta degli ingombranti. In questa fase è evidente infatti che l’Amiu si stia dimostrando inadeguata nello svolgimento del servizio ed è la ragione per cui da tempo ho chiesto che fossero aumentati i turni di ritiro, e che i cittadini fossero incentivati a conferire gli ingombranti presso i centri di raccolta Amiu con il riconoscimento dei punti utili per i buoni spesa previsti dall’iniziativa 'Chi differenzia, ci guadagna' ".

"Da parte nostra - prosegue -abbiamo già disposto un incremento dei controlli da parte della Polizia municipale e degli ispettori ambientali e preparato una delibera che prevede l’utilizzo di telecamere mobili per identificare e sanzionare chi deturpa luoghi pubblici e strade cittadine. Perché se è vero che l’Amiu deve migliorare nella qualità dell’offerta del servizio, è altrettanto vero che molti cittadini continuano ad assumere comportamenti incivili e che diverse ditte di trasloco improvvisate, per evitare il costo del conferimento in discarica, abbandonano gli ingombranti per strada rendendo la città una discarica a cielo aperto”.

L'Amiu ha risposto subito alle richieste del primo cittadino assicurando il potenziamento dei giri di raccolta e un nuovo turno pomeridiano di 4 ore due giorni alla settimana, in aggiunta ai classici di 6 ore in mattinata. Presso i centri di raccolta sarà inoltre possibile conferire fino a 10 ingombranti rispetto ai 3 attuali, con l’attribuzione di punti nell’ambito dell’iniziativa “Chi differenzia, ci guadagna”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingombranti, raccolta problematica e Decaro striglia l'Amiu: "Situazione insostenibile"

BariToday è in caricamento