Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Contenzioso Amtab-utente: il comunicato dell'azienda

Dopo la sentenza del Giudice di Pace che ha risolto un contenzioso a favore di un utente nei confronti dell'Amtab, ecco la risposta dell'azienda di trasporti, arrivata attraverso un comunicato

Come scritto in mattinata, qualche giorno fa il Giudice di Pace ha risolto un contenzioso fra Amtab e una donna a favore di quest'ultima, creando un precedente che potrebbe fornire un nuovo viatico nella risoluzione di dispute di tal genere. Nonostante l'ultima parola del Giudice di Pace, però, l'Azienda di Mobilità e Trasporti di Bari ci tiene a fornire il suo punto di vista: con un comunicato diffuso in mattinata, infatti, l'azienda di trasporti risponde così alla risoluzione del contenzioso affidandosi alle parole dell'Amministratore Unico Michele Lepri Gallerano:

"Senza voler spostare un procedimento dal Giudice naturale agli organi di stampa, riteniamo indispensabile un intervento chiarificatore in merito alla pretesa legittimità della obliterazione del titolo di viaggio al cospetto dei Verificatori: tanto all’esclusivo fine di scongiurare che si diffonda un comportamento che esponga i responsabili a sanzioni e questa Azienda pubblica ad affrontare un contenzioso sconsideratamente immane.
Ebbene, l’obliterazione, al di là della esplicita previsione del regolamento di vettura (“L’Utente per usufruire legittimamente del trasporto sui mezzi dell’Azienda è tenuto a munirsi di un valido titolo di viaggio che dovrà essere obliterato appena salito a bordo”) che ogni Utente è tenuto a conoscere, costituisce la convalida di un titolo di viaggio astrattamente idoneo a consentire l’utilizzo dei mezzi adibiti al Trasporto Pubblico Locale: i Verificatori devono, conseguentemente, attenersi a tale disposizione.
La convalida è, infatti, strumento indispensabile per la validità concreta ed attuale del titolo che si utilizza.
L’Utente è, pertanto, tenuto a convalidare il biglietto appena sale a bordo del mezzo e non quando ritiene possa essergli comodo ma, soprattutto, non quando i Verificatori inizino l’attività di controllo.
Non pare inutile ricordare che il fenomeno della evasione (come pure della elusione) tariffaria costituisce grave danno per la Azienda e quindi per la collettività.
Per quanto, poi, allo specifico episodio che ha già dato la stura ad una serie incredibile di comportamenti assolutamente deprecabili, vale la pena di ricordare che le sentenze, anche quando divenute definitive, fanno stato (in altri termini, hanno “valore”) soltanto tra le parti e non stabiliscono principi validi in assoluto.
Va aggiunto che è in corso di redazione l’appello avverso l’ormai arci nota sentenza del Giudice di Pace.
In questa sede occorre anche dare atto ai Verificatori dei Titolo di Viaggio della correttezza del loro operare, pur nelle oggettive difficoltà nelle quali svolgono il loro servizio, acuite dalla polemica inopinatamente innescata con il comunicato di che trattasi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contenzioso Amtab-utente: il comunicato dell'azienda

BariToday è in caricamento