menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morta dopo l'urto contro una vetrata: inchiesta della Procura, acquisito un video

Una telecamera posta all'esterno del portone condominiale in cui è avvenuta la caduta potrebbe servire a chiarire con esattezza quanto accaduto ad Angela De Rosa, morta dissanguata a causa delle ferite riportate

La Procura di Bari ha aperto un'indagine sulla morte di Angela De Rosa, la donna di 20 anni, madre di un bimbo di quattro mesi, morta sabato notte dopo l'urto contro la vetrata di un portone che, andando in frantumi, le ha reciso l'arteria femorale.

Le indagini dei carabinieri sono coordinate dal pm Bruna Manganelli. In queste ore sono stati ascoltati familiari e amici della donna, e nell'ambito degli accertamenti, è stato acquisito il video registrato dalla telecamera posta all'esterno del portone in cui è avvenuto il fatto, che potrebbe servire a chiarire l'accaduto. Nelle immagini si vede la gamba della giovane che infrange la vetrata: la donna sarebbe caduta all'interno del portone, mentre usciva.

Secondo quanto ricostruito finora, la donna sabato sera, intorno alle 20, stava uscendo da casa dei genitori a Catino insieme al compagno 22enne. I due, secondo quanto raccontato dallo stesso ragazzo avevano litigato poco prima, poi andando via lei avrebbe perso l'equilibrio finendo contro il portone. E' stato lo stesso compagno a soccorrerla, insieme ad alcuni familiari, portandola all'ospedale San Paolo. Trasferita al Policlinico, la giovane donna nonostante un intervento chirurgico è morta. Troppo profonda la ferita riportata.

L'indagine della Procura è per omicidio preterintenzionale, ma resta ancora da accertare se la caduta sia stata accidentale o provocata, involontariamente, da altre cause. Gli investigatori, comunque, propendono per l’ipotesi del tragico incidente. Già nella giornata di domani potrebbe essere effettuata l'autopsia da cui potranno arrivare altri dettagli utili a ricostruire la dinamica della caduta.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento