Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Anziana morta dopo la colonscopia, indagati 32 medici ed infermieri del Policlinico

Il decesso è avvenuto il 19 ottobre del 2015 nel reparto di chirurgia toracica. Secondo l'accusa la donna non avrebbe fornito il consenso all'intervento

Sono 32, tra medici ed infermieri, gli iscritti nel registro degli indagati della Procura di Bari per il caso della 77enne barese morta al Policlinico nell'ottobre del 2015. Il decesso era avvenuto in seguito ad un intervento di colonscopia.

Per i medici e infermieri dei quattro diversi reparti del Policlinico di Bari l'accusa è di omicidio colposo. Stando alla denuncia della famiglia e agli accertamenti disposti dal pm, la donna, Luciana Stinchi, sarebbe stata ricoverata il primo ottobre 2015 nel reparto di gastroenterologia per un accertamento diagnostico in colonscopia. Questo sarebbe però stato eseguito - secondo l'accusa - senza che la paziente avesse espresso il consenso informato. Dopo l'esame, la donna non si sarebbe più svegliata. A questo sarebbe poi seguito l'intubazione e l'intervento di pneumotorace, che avrebbe causato le lesioni alle vie aeree (perforazione esofago-faringea) con ricovero immediato in rianimazione. Nei giorni successivi sarebbe stata sottoposta ad ulteriori accertamenti e ad un altro intervento, fino al decesso avvenuto 19 ottobre nel reparto di chirurgia toracica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana morta dopo la colonscopia, indagati 32 medici ed infermieri del Policlinico

BariToday è in caricamento