Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Monopoli

Anziano fermato in auto sulla A14: "Non ricordo perché sono partito". Riaccompagnato dai poliziotti a casa nel Barese

L'uomo, 90enne di Monopoli, soffriva di problemi di memoria. Gli agenti della polizia stradale di Foggia lo avevano trovato fermo in sosta con l'auto in avaria

Salvato dagli agenti della polizia stradale di Foggia, un 90enne originario di Monopoli, rintracciato in stato confusionale alla guida della sua auto. L'anziano era stato avvicinato dagli agenti nelle prime ore della mattinata di ieri in una piazzola dell'A14, direzione Foggia, dove era fermo con l'autovettura in avaria, senza però riuscire a spiegare perché avesse intrapreso quel viaggio. 

Pur apparendo in condizioni fisiche discrete, l’anziano veniva fatto visitare da personale sanitario del 118, il quale constatava al termine della visita, un buono stato di salute fisica. Era stato poi contattato il figlio dell'anziano guidatore, che ha spiegato come il padre soffrisse di problemi di memoria, spiegando così perché l'uomo era stato trovato in stato confusionale alla guida dell'auto di sua proprietà. È stato quindi accompagnato nel suo comune di residenza e riaffidato al figlio. "L’episodio però, non mancherà di essere segnalato alla competente Autorità Amministrativa per i provvedimenti conseguenti alla verifica dell’idoneità per il possesso della patente di guida" spiegano dalla polizia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano fermato in auto sulla A14: "Non ricordo perché sono partito". Riaccompagnato dai poliziotti a casa nel Barese

BariToday è in caricamento