menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appalti pubblici, il Comune dice basta alla carta: gare online, sperimentazione al via

La procedura, prevista per il nuovo codice degli appalti, sarà valida per i bandi di opere sotto il milione di euro. Galasso: "Risparmio di costi, tempi e personale"

Niente più carte e fogli per gli appalti di importo inferiore a 1 milione di euro: il Comune di Bari ha avviato le procedure di sperimentazione per gestire telematicamente le gare, come previsto dalla nuova normativa del Codice degli Appalti, con l'aggiudicazione in base al criterio del miglior prezzo. La prima 'infornata' di gare riguarda ben 8 procedure per complessivi 3 milioni di euro. Tra i bandi troviamo la manutenzione degli impianti teconologici e di servizio del Moi e dei mercati comunali e degli impianti sportivi cittadini, la sistenazione del giardino di viale Einaudi angolo via Tridente, nuova illuminazione stradale nelle vicinanze dello stadio San Nicola e su viale Europa e via D'Annunzio, l'ammodernamento e la pulizia della rete fognatia nel mercato di Santa Scolastica, 

“Dopo essere partiti lo scorso anno con le gare telematiche per le procedure negoziate, ossia per quelle gare per cui è possibile invitare un significativo numero di imprese attingendole dagli elenchi degli albi comunali - spiega l'assessore comunale ai Lavori Pugglici, Giuseppe Galasso - oggi facciamo un’ulteriore grande passo in avanti nel processo di dematerializzazione e semplificazione delle procedure amministrative allargando, inoltre, la platea dei beneficiari. Si tratta di una importante innovazione che in futuro contiamo anche di estendere alle gare sopra il 1 milione di euro, ossia a quelle con offerta economicamente più vantaggiosa. Con questa nuova formula, infatti, è possibile bandire gare per lavori al di sotto del milione di euro a cui possono partecipare tutte le imprese, anche quelle che non sono iscritte negli albi comunali. Questa nuova procedura - aggiunge Galasso - ci consente di risparmiare su alcuni fronti interni, con un minor carico di lavoro per gli uffici interni e la velocizzazione delle procedure di gara in tutte le fasi, dalla pubblicazione all'espletamento della gara, all’aggiudicazione, e di offrire maggiori certezze alle imprese che non dovranno più produrre plichi cartacei con relativi incartamenti con il rischio sempre presente di smarrimento, errata ricezione e altri inconvenienti, oltre ai costi di spedizione che nel caso di gare telematiche vengono azzerat"i.

Per partecipare è sufficiente registrarsi sul Portale Appalti del sito del Comune di Bari, accedere alla sezione Accesso oepratori Economici, prendere visione delle istruzioni per partecipare alla gara telematica fornite nel “Manuale Operativo partecipazione Gare Telematiche” allegato al bando di gara e apporre la firma digitale del soggetto che sottoscrive l'istanza di partecipazione e offerta. Ad assistere gli utenti vi sarà un servizio di Help Desk telefonico e via web da consultare in caso di difficoltà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento