Bari Smart City, approvati interventi per 19 milioni di euro: si parte con la rete di 150 hotspot wifi per la connessione gratuita

A presentare le novità è il vicesindaco Di Sciascio: l'obiettivo è realizzare una grande infrastruttura urbana che interconnette la rete di videosorveglianza e la pubblica illuminazione con una rete pubblica di connettività

Un nuovo impulso all'agenda digitale del Comune di Bari grazie al progetto 'Bari Service Hub, Pubblica illuminazione intelligente integrata in una smart grid Bari Smart City', con un importo complessivo di 19 milioni di euro, approvato questa mattina dalla Giunta del comune di Bari. Diversi gli interventi in programma, che putano a un'idea di città come grande infrastruttura funzionale fortemente interoperabile. In particolare, questo studio definisce il piano di interventi finalizzato alla realizzazione di una grande infrastruttura urbana che interconnette la rete di videosorveglianza e la pubblica illuminazione con una rete pubblica di connettività. Quest’ultima si basa sul progetto 'FiberToObjects' per il cablaggio mediante fibra ottica dell’area urbana, garantendo una connettività a banda ultra-larga in corrispondenza dei punti di snodo individuati (cabine secondarie della rete di distribuzione elettrica). L’obiettivo è quello di realizzare una dorsale a supporto di una rete di scala urbana, in parte cablata e in parte wireless, al servizio degli oggetti della città, nonché di assicurare la connessione in modalità wi-fi ai cittadini negli spazi pubblici, attraverso la installazione di una rete capillare di hotspot wi-fi.

A spiegare i primi interventi in programma è stato il vicesindaco Eugenio Di Sciascio: "La prima azione di questo complesso programma riguarda direttamente i cittadini e la necessità, come evidenziato durante il lockdown dovuto all’emergenza sanitaria, di garantire loro il pieno diritto di accesso alla connettività, che mai come in questo momento storico coincide con il riconoscimento all’esercizio dei diritti di cittadinanza. Ce lo dimostrano le difficoltà incontrate da molte famiglie rispetto alla didattica a distanza, come pure i limiti che molte persone, in particolare anziane, hanno sperimentato per l’accesso alle prestazioni a distanza garantite dall’amministrazione in questi mesi". Tra questi, c'è anche un sistema di 150 hotspot wifi diffuso su tutto il territorio comunale, soprattutto nelle zone periferiche, che permetterà ai cittadini di connettersi alla rete gratuitamente nelle aree pubbliche e nelle vicinanze degli uffici pubblici. "Con il sistema di hotspot wifi - prosegue Di Sciascio - infatti, oltre a garantire l’accesso alla rete, saremo in grado di veicolare informazioni di qualsiasi natura per fornire servizi alla cittadinanza. Parallelamente lavoreremo per ampliare la rete di fibra ottica comunale, proseguendo nella direzione tracciata con la riqualificazione smart di via Sparano, per potenziare il sistema informativo cittadino nel suo complesso. A questa idea di città senziente si lega un altro pezzo di questo programma, già in atto, relativo alla pubblica illuminazione cittadina, con la riqualificazione energetica dei corpi illuminanti e il sistema di telecontrollo, e all’estensione della rete di videosorveglianza, dotata anche di sistemi moderni di videoanalisi delle scene, nei punti più sensibili della città. Puntiamo ad una città in cui l’innovazione comporti un miglioramento tangibile nella vita dei cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli obiettivi generali del progetto sono:
- la realizzazione dell’Urban Control Center (UCC) e l’integrazione delle banche dati esistenti
- la formulazione di un piano di interventi sulla pubblica illuminazione in grado di regolamentare tutte le tipologie di illuminazione, evidenziando le principali soluzioni che permettono di razionalizzare l’illuminazione sul territorio conseguendo un maggior risparmio sia energetico sia manutentivo
- il potenziamento del sistema informativo territoriale attraverso la georeferenziazione delle banche dati disponibili relative alla dislocazione geografica e alle caratteristiche sia degli elementi impiantistici sia dei beni in gestione o in possesso del Comune, con particolare riferimento a eventuali consumi energetici, dati prodotti e necessità di connettività
- il progetto “FiberToObjects” per il cablaggio mediante fibra ottica dell’area urbana garantendo una connettività a banda ultra-larga in corrispondenza dei punti di snodo individuati (cabine secondarie della rete di distribuzione elettrica). L’obiettivo è quello di realizzare una dorsale a supporto di una rete di scala urbana, in parte cablata e in parte wireless, al servizio degli oggetti della città nonché di assicurare la connessione in modalità wi-fi ai cittadini negli spazi pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Positivo al Covid, ma era al lavoro nel negozio della moglie: attività chiusa, 56enne denunciato

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento