Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Carrassi / Via Vitantonio de Bellis

Parco ex Caserma Rossani, approvato il primo stralcio del progetto: "La più grande area verde di Bari"

Questa mattina la presentazione all'interno del plesso tra le vie De Bellis, Petroni e Benedetto Croce. Previste aree sportive e per cani, giostrine e nuove piantumazioni

Prende vita, almeno su carta, il nuovo parco urbano che sorgerà nell'area dell'ex Caserma Rossani. Questa mattina, all'interno 30mila metri quadrati di spazio compresi tra le vie De Bellis, Petroni e Benedetto Croce, è stato infatti presentato il progetto esecutivo del primo stralcio dell'opera, approvato ieri dalla Giunta comunale. Interventi per un totale di un milione e 700mila euro, nati dagli incontri con i cittadini, che hanno presentato le loro migliorie al progetto. Il bando della pre gara per la realizzazione delle opere sarà pubblicato sul sito del Comune nelle prossime ore e lì vi rimarrà per 18 giorni. Questo primo stralcio di lavori sarà avviato entro la fine dell'estate, come ha spiegato il sindaco Decaro, intervenuto all'incontro.

parco ex caserma rossani-2

Gli interventi previsti

La riqualificazione dell'ex Caserma Rossani è uno dei più importanti interventi voluti dall'amministrazione Decaro, che dopo aver inaugurato l'Urban Center in via de Bellis, vorrebbe creare tra gli edifici dismessi una grande Public Library regionale, l’Accademia di Belle Arti di Bari e una Casa della Cittadinanza. Non mancano poi gli arredi urbani e il verde, con 192 nuovi alberi previsti nel primo stralcio, oltre a spazi a disposizione dei cittadini: area per cani, orti urbani, pista di skate, campo di basket, aree ludiche per le diverse fasce di età.

parco ex caserma rossani-3

Secondo il progetto esecutivo, tutta l’area interessata dai viali pedonali e dalla piastra di calcestruzzo prevederà spazi verdi, in parte valorizzando quanto già presente nel sito, in parte piantumando e rinfoltendo la vegetazione esistente. Il disegno del suolo tiene conto della posizione degli alberi presenti senza abbattere gli alti fusti cresciuti sul terreno abbandonato da tempo. Oltre ai nuovi alberi saranno piantumati arbusti (tra cui Alloro, Mirto, Lentisco, Oleandro e Ginepro) e un manto erboso da 4388 metri quadrati.

La soletta di cemento ospiterà invece un campo da basket multi sport, giochi ed aree per bambini, mentre la rampa skate verrà realizzata al posto della buca dell’orchestra, con la vegetazione concentrata in piccole aiuole. Saranno poi demolite le tribune esistenti, realizzato un nuovo impianto di illuminazione pubblica e realizzati dei 'percorsi natura' alla scoperta della vegetazione esistente. 

Decaro: "Il più grande parco urbano della città"

“Questo sarà il più grande parco urbano della città che si estenderà su una superficie complessiva di oltre 80.000 metri quadri - ha spiegato il sindaco di Bari, Antonio Decaro - , un’area più grande sia della pineta San Francesco sia di parco 2 Giugno . Con la pubblicazione della gara per la realizzazione della prima parte del parco Rossani per 30.000 metri quadrati, l’apertura del giardino Isabella d’Aragona che è il primo pezzo del parco del Castello, prevista per domani, e la festa che le associazioni del quartiere Japigia stanno organizzando per inaugurare il parco di via Troisi, un’altra area verde di 18.000 metri quadrati, onoriamo di fatto l’arrivo della primavera metereologica che secondo gli esperti cade il 1 marzo. Questa settimana sarà la prima settimana della primavera barese".

28616750_1316375008464160_8500666809822601837_o-2

L'impegno dell'amministrazione, ha poi precisato il primo cittadino, è quello di aumentare gli spazi verdi in città. D'altronde

 Bari è ancora tra le città con il più basso tasso di verde in Italia, 7,8 metri quadri per abitante, dato che nei prossimi anni vogliamo veder crescere come testimoniano questi interventi che hanno l’obiettivo di rendere più bella la città di Bari e migliorare la qualità della vita dei baresi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco ex Caserma Rossani, approvato il primo stralcio del progetto: "La più grande area verde di Bari"

BariToday è in caricamento