menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fse, approvato il bilancio semestrale: "Debiti per 88,7 milioni di euro. In arrivo nuovi treni e bus".

Dopo l'acquisizione da parte di Ferrovie dello Stato, sono stati programmati investimenti sulla rete infrastrutturale per oltre 500 milioni di euro

Indebitamento per 88,7 milioni di euro, con un patrimonio totale in negativo di 133,8 milioni di euro. Chiude ancora con il segno meno il bilancio semestrale - aggiornato al 30 giugno - di Ferrovie del Sud-Est, approvato in giornata dal Consiglio di amministrazione presieduto da Luigi Lenci. Dopo il passaggio in Ferrovie dello Stato, l'azienda inizia comunque ad intravedere la luce fuori dal tunnel: "Registrato un decremento di 21,1 milioni di euro - scrivono da FS in una nota - rispetto al 31 dicembre 2016, a seguito dell’incasso della prima trimestralità 2017 del corrispettivo dovuto dalla Regione Puglia per il Contratto di Servizio".

Il piano di investimenti

Al di là del bilancio negativo, Ferrovie del Sud-Est ha avviato un piano corposo di investimenti sulle infrastrutture, presentato giovedì 20 luglio al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, nel corso del tavolo tecnico/istituzionale con l'amministratore delegato e direttore generale del Gruppo Fs Italiane Renato Mazzoncini. Sul tavolo sono stati messi oltre 520 milioni di euro, che serviranno a potenziare la rete ferroviaria, mentre altri 100 milioni di euro saranno utilizzati per il rinnovo dei mezzi (treni e bus) dell'azienda di trasporti. 

Per vedere i risultati degli investimenti ci sarà però ancora da aspettare: "I primi significativi effetti del piano si vedranno a partire da giugno 2018" spiegano da Ferrovie dello Stato.

I lavori sulla rete e i nuovi mezzi

Proseguono intanto i lavori sulla rete di Fse, a cominciare dall’installazione del Sistema d Controllo Marcia del Treno (SCMT) per il distanziamento in sicurezza dei treni e il rinnovo e potenziamento dei binari sulla linea Bari - Taranto e l’elettrificazione della linea Bari - Taranto. Già da fine agosto partiranno i lavori di rinnovo delle rete su ferro fra la fermata di Bari delle Ferrovie del Sud-Est e Mungivacca, che termineranno ad ottobre. Da settembre partiranno i cantieri sulla linea Mungivacca – Putignano, via Casamassima, con termine dei lavori previsto per dicembre. Per accelerare l’esecuzione dei lavori i cantiere saranno operativi tutto il giorno, ecco quindi che dall'11 settembre sarà interrotto il servizio ferroviario e tutte le 31 corse giornaliere saranno sostituite da bus. Da fine 2017 si passerà poi sulla linea Mungivacca-Putignano (fine lavori a maggio 2018) e sulla Putignano Taranto, che dovrebbe concludersi a dicembre del prossimo anno. 

Gli interventi interesseranno poi anche i mezzi e le stazioni di Fse. Per quanto riguarda i treni, durante il periodo estivo verrà effettuata una manutenzione straordinaria per l'intera flotta, mentre entro il 2018 entreranno in servizio i primi cinque treni elettrici Newag sulla Bari-Taranto. L'azienda conta di aggiungerne altri sei entro il 2019. Svolta 'green' anche per i bus: entro settembrre 70 bus - su 330 - saranno rinnovati con mezzi euro 5 ed euro 6 per il servizio pubblico sulle linee extraurbane. Entro il 2018, saranno acquistati altri 68 bus nuovi, riducendo, in meno di un anno, l’età media dell’intera flotta da 16 a sette anni.
Il piano di reintegro è accompagnato da un serrato piano manutentivo estivo per la riqualificazione della restante flotta FSE: quasi 150 autobus sono in officina per interventi manutentivi di revisione sia meccanica che interna, volti a migliorare comfort e qualità del servizio.

Proseguono anche gli interventi programmati per la riqualificazione degli ambienti nelle stazioni della rete regionale. Nel Barese sono stati effettuati interventi di tinteggiatura, pulizia e sistemazione arredi (sedute e panchine) nelle sale d’aspetto della Bari-Taranto nelle stazioni di Rutigliano, Conversano, Castellana Grotte e Putignano e della linea Mungivacca – Putignano, nelle stazioni di Valenzano e Turi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento