Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Madonnella / Lungomare Nazario Sauro

Eataly apre in Fiera, Vendola: "Bari capitale gastronomica del Mediterraneo"

Inaugurato senza intoppi, né ritardi, il tempio del gusto da 8mila mq. Il sindaco Emiliano "Abbiamo rilasciato il certificato di agibilità più veloce nella storia lavorando intensamente. Occasione irripetibile per Bari"

Il taglio del nastro tricolore ha sancito l'inaugurazione ufficiale di Eataly Bari: il tempio della gastronomia del Belpaese sbarca in Puglia, rinnova e riqualifica la Fiera del Levante: un investimento da complessivi 15 milioni di euro per 8mila metri quadri di esposizione e vendita per il meglio delle produzioni agroalimentari nazionali e pugliesi. Dopo le aperture in Giappone, a New York e nelle principali città italiane, si tratta del primo mall della catena al Sud, "l'unico per almeno 10 anni" ha affermato il patron Oscar Farinetti, intervenuto all' apertura, in un' atmosfera frizzante tra degustazioni gratuite ed esibizioni di ballerini di pizzica: "Dobbiamo tuttti nutrirci meglio - ha spiegato - dedicando un po' più di budget rispetto a quello che mettiamo dentro al nostro corpo rispetto a quello che c'è fuori. Io non vendo il cibo di lusso, vendo il cibo di alta qualità e lo vendiamo a metà prezzo della media rispetto al cibo di alta qualità ma un 'pelino' di piu' di quello di bassa qualità''.

Tutto risolto, o quasi, sul fronte autorizzazioni, questione dominante nei giorni precedenti all'inaugurazione che aveva alimentato qualche possibilità di ritardo, comunque scongiurata, dopo il sì della Regione alla mostra-mercato, valido per 6 mesi: "Siamo stati un po' lunghi - ha detto il patron Farinetti - abbiamo finito tardi con i lavori. Le istituzioni avevano ragione a essere incazzate con noi ma non eravamo in malafede. Eravamo presi da mille impegni ma siamo rimasti sempre nella legalità assoluta. Le istituzioni ci sono state vicine nella velocità".

Il Sindaco di Bari, Emiliano, è d'accordo col patron di Eataly: "Credo abbiamo rilasciato il certificato di agibilità più veloce nella storia, questo pomeriggio. Noi non abbiamo fatto polemiche, abbiamo lavorato intensamente. Immagino che domani (oggi, ndr) verrà presentata la richiesta di autorizzazione per l'inizio dell'attività di somministrazione. Con Eataly - prosegue - abbiamo avuto un'occasione imperdibile e irripetibile. Dobbiamo essere grati a Oscar Farinetti. Abbiamo la possibilità di portare il nome della città nel mondo. Eataly è anche un modo di rilanciare la Fiera del Levante".

Entusiasta anche il presidente della Regione, Nichi Vendola: "Eataly nella Fiera del Levante - ha aggiunto Vendola- è il primo passo verso un mondo nuovo. La vecchia cittadella della Fiera appartiene a un mondo in bianco e nero che non esiste più. E invece noi abbiamo bisogno di trasformare la cittadella in un luogo della qualità, della cultura, dell'innovazione, del buon gusto. E poi nei nuovi padiglioni fare le attività fieristiche ordinarie e straordinarie. Con Eataly - ha proseguito - Bari si candida a diventare una capitale culturale dell'enogastronomia nel Mediterraneo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eataly apre in Fiera, Vendola: "Bari capitale gastronomica del Mediterraneo"

BariToday è in caricamento