Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Apulia Pride. We light the tradition

Ma se la Puglia è diventata così famosa lo deve anche ai tanti “ambasciatori” emigranti pugliesi che risiedono all’estero. Sono loro il nostro miglior bigliettino da visita. Partiti con la valigia di cartone per raggiungere ogni angolo del mondo, si sono affermati, sono diventati famosi, ma non hanno dimenticato le origini e le tradizioni della loro terra.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La Puglia è stata inserita nella top ten delle mete più suggestive del 2014 dalla rivista National Geographic.

Anche come wedding destination è diventata ormai una delle mete ideali per sposi di tutto il mondo, che scelgono le nostre splendide locations, per il giorno più atteso.

Ma se la Puglia è diventata così famosa lo deve anche ai tanti"ambasciatori" emigranti pugliesiche risiedono all'estero. Sono loro il nostro miglior bigliettino da visita. Partiti con la valigia di cartone per raggiungere ogni angolo del mondo, si sono affermati, sono diventati famosi, ma non hanno dimenticato le origini e le tradizioni della loro terra.

Una grande comunità di pugliesi si trova negli USA, precisamente nel New Jersey, ad Hoboken,famosa per aver dato i natali a Frank Sinatra. Negli anni 30, quando emigrarono circa 30mila pugliesi(di cui 20mila provenienti da Molfetta), Hoboken era solo una città di portuali in cui le grosse navi mercantili scaricavano quotidianamente merce importata. Oggi è una città molto ricca, abitata da giovani manager e business men.

Percorrendo Washington Street, la via principale, si raggiunge quella che è considerata la più famosa pasticceria del mondo: Carlo's Bakery.

Il regno di Buddy Valastro, the Cake Boss anche lui di origini pugliesi. In questa città sin dal 1926 viene realizzato l'HOBOKEN ITALIAN FESTIVAL. In questa occasione viene anche celebrata la Madonna dei Martiri, con una ritualità che è "quasi" speculare alla festa omologa celebrata a Molfetta.

All'Hoboken Italian Festival mancano solo le "originali luminarie" pugliesi.

Di qui il progetto "illuminiamo la tradizione" che si propone di rinsaldare le radici realizzando delle luminarie uguali alle originali, che attraverseranno l'oceano per andare ad illuminare con migliaia di lampadine colorate la festa che si affaccia sull'Hudson River.

L'idea, completata dalla realizzazione di un film documentario, è venuta a Roberto Pansini, vulcanico autore del concept "MatriMovie", che si propone di realizzarla attraverso il crowdfunding. Sono già tanti i supporters che stanno contribuendo alla realizzazione di questo sogno, dando la propria adesione attraverso la pagina web del sito: www.ilovemolfetta.it/crowdfunding.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apulia Pride. We light the tradition

BariToday è in caricamento