Cronaca

Sigarette nascoste tra le arance, la Finanza dona gli agrumi alla mensa dei poveri

Il sequestro al porto lo scorso 14 gennaio: le sigarette erano nascoste a bordo di un tir che trasportava arance. Dopo i controlli della Asl gli agrumi sono stati donati alla mensa gestita dalla parrocchia della Cattedrale

Le arance 'dei contrabbandieri' donate in beneficenza alla mensa dei poveri della Cattedrale. A compiere il gesto la Guardia di Finanza di Bari, che ha deciso di donare alla parrocchia che gestisce la mensa un carico di arance sequestrato qualche giorno fa nel porto di Bari.

Gli agrumi - circa 710 casse dal peso di circa 8 kg ciascuna - sono stati sequestrati lo scorso 14 gennaio nel porto di Bari. Le arance costituivano il carico 'di copertura' per il trasporto di circa 5 tonnellate di sigarette di contrabbando, che erano state appunto nascoste tra le cassette di frutta.

Anzichè essere distrutte, le arance sono state sottoposte a controllo da personale della Asl e sono risultate di ottima qualità. Da qui la richiesta di donazione inoltrata dalla Finanza all'autorità giudiziaria che ha dato il suo consenso. Così le arance sono state consegnate nei giorni scorsi alla mensa dei poveri "San Giacomo" gestita dalla parrocchia della Cattedrale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette nascoste tra le arance, la Finanza dona gli agrumi alla mensa dei poveri

BariToday è in caricamento