Cronaca

Dramma della nave Diciotti, la Diocesi di Bari-Bitonto tende la mano ai migranti: "Disposti a ospitarli"

A dare disponibilità alla Cei per il soccorso dei 100 migranti sbarcati a Messina, è l'arcivescovo Cacucci: "E' solo uno dei tanti segni di accoglienza"

Alcuni dei migranti sulla nave Diciotti (Foto Ansa)

Anche l'Arcidiocesi di Bari-Bitonto è pronta ad accogliere nelle sue strutture i 137 migranti della nave Diciotti. L'annuncio arriva dalla Caritas diocesana, che ha raccolto le parole dell'arcivescovo di Bari-Bitonto, monsignor Francesco Cacucci alla Cei. La Chiesa italiana, infatti, aveva dato disponibilità a soccorrere i migranti salvati in mare, dopo lo sbarco a Messina dello scorso 26 agosto, seguendo l'esempio di Albania e Irlanda.

Se la Cei dovesse accogliere la disponibilità dell'Arcidiocesi, parte dei migranti potrebbe così essere ospitata anche nelle strutture di loro proprietà sul territorio o affidata a volontari. "Questo gesto - spiegano dall'Arcidiocesi - è solo uno dei tanti segni di accoglienza che caratterizzano la nostra diocesi, da sempre a fianco  dei senza fissa dimora, delle donne vittime di tratta, degli usurati, dei minori e delle famiglie, dei malati di aids e di quelli terminali, grazie all'impegno delle diverse comunità di accoglienza e delle Fondazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma della nave Diciotti, la Diocesi di Bari-Bitonto tende la mano ai migranti: "Disposti a ospitarli"

BariToday è in caricamento