menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aree pedonali da riqualificare: in primavera lavori per marciapiedi e arredi in centro

Via Argiro, via Roberto da Bari e piazza Federico II di Svevia le vie interessate dal bando di gara pubblicato in questi giorni dal Comune

La primavera porterà lavori di rifacimento di strade e marciapiedi del centro Murattiano. Il Comune di Bari ha infatti avviato le gare per il rinnovo della 'passeggiata' di via Argiro, l'acquisto degli arredi di piazza Federico II di Svevia e la riqualificazione dei tratti stradali pedonalizzati di via Roberto da Bari tra via Nicolai e via Dante e in quello compreso tra via Piccinni e Corso Vittorio Emanuele II. Nella piazza del Borgo Antico, recentemente rinnovata, verranno installate fioriere, panchine, cestini portarifiuti e rastrelliere. L'acquisto è inserito nell'ambito della gara riguardante via Roberto da Bari: in questo caso i due tratti pedonalizzati della strada saranno uniformati alla carreggiata e resi più adatti all'utilizzo pedonale, attraverso pavimentazioni uniformi e il recupero delle basole in pietra lavica che saranno ripulite e collocate alla quota dei marciapiedi, sostituiti con lastre in pietra calcarea. Al termine del cantiere, invece, su entrambi i tratti stradali, saranno posizionate fioriere, portabiciclette e cestini. L'importo complessivo a base di gara è di circa 270mila euro.

Su via Argiro, invece, si riprocederà alla riqualificazione dei marciapiedi, alcuni dei quali ormai in pessime condizioni: le 'passeggiate' saranno ripavimentate assieme ai tratti ortogonali della strada, da piazza Umberto a corso Vittorio Emanuele, anche con la realizzazione dei percorsi per i diversamente abili. I cantieri si svolgeranno isolato per isolato, in modo da limitare i disagi per cittadini e commercianti, le cui attività saranno accessibili con passerelle apposite. L'importo della gara ammonta a circa 582mila euro.

“Con questi lavori completiamo la riqualificazione delle strade del centro cittadino che sono state chiuse al traffico in modo da creare vere e proprie isole pedonali uniformi - dichiara l'assessore cittadino ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso -. Dopo la fase iniziale di assestamento, dovuta alla chiusura della circolazione delle auto, oggi le strade in questione sono vissute dai cittadini, ospitano attività economiche nuove e hanno generato un nuovo stile di vita e occasioni di socializzazione che prima non esistevano. L’ultimo caso positivo è sicuramente quello dell’isolato di via Roberto da Bari, a ridosso dell’Ateneo. Per questo abbiamo lavorato con uno sforzo maggiore negli ultimi mesi del 2016 per ultimare i progetti di riqualificazione delle strade pedonali e avviare le gare per realizzare i lavori. In questo modo, con i lavori di restyling di via Sparano, avremo le maggiori aree pedonali del centro cittadino completamente riqualificate. Nello stesso appalto è previsto anche l’acquisto degli arredi per piazza Federico II di Svevia da poco liberata dalle auto e riqualificata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento