Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Mitragliatrice, droga e denaro nascosti in un barile di plastica interrato, in manette due fratelli

L'arsenale è stato ritrovato all'interno di un casolare in contrada Pozzo Vivo, nella zona di Mola. I militari hanno ritrovato anche diverse munizioni e due pistole a salve

Il materiale sequestrato

Armi e droga nascoste all'interno di un barile di plastica interrato. A ritrovarli ieri all'interno di un casolare in contrada Pozzo Vivo, a Mola, sono stati i carabinieri, che hanno anche arrestato due fratelli - entrambi fruttivendoli, di 27 e 22 anni -, nipoti del defunto proprietario dell'edificio. 

I militari erano appostati in zona già dalla sera prima e hanno notato i due pregiudicati introdursi all'interno del casolare. Da lì è scattata la perquisizione anche nei locali adicenti alla struttura, dove è stato rinvenuto il barile di plastica interrato. Al suo interno era nascosta una mitragliatrice Scorpion completa di caricatore e colpi, due pistole a salve, 30 chilogrammi di hashish - suddivisa in panetti -, tre chili di marijuana e 100 grammi di cocaina. I militari hanno ritrovato anche 10mila euro in contanti, somma ritenuta provento delle attività illecite.

L'arsenale di armi e droga è stato subito sequestrato e per i due fratelli si sono aperte le porte del carcere. 



 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mitragliatrice, droga e denaro nascosti in un barile di plastica interrato, in manette due fratelli

BariToday è in caricamento