Cronaca

Armi e droga nel furgone delle onoranze funebri, arrestato 24enne

Il "carico speciale" intercettato dalla polizia nel corso di un controllo stradale sulla provinciale Santo Spirito-Bitonto. Nascosti a bordo del mezzo, un kalashnikov e 13 chili di marijuana

I poliziotti lo hanno notato mentre correva a folle velocità sulla strada provinciale Santo Spirito-Bitonto: un furgone Fiat Doblò bianco, con il nome di un'agenzia di onoranze funebri scritto sulla fiancata. Procedeva zigzagando, sorpassando le altre auto con manovre azzardate. Così gli agenti si sono insospettiti e dopo un breve inseguimento, sono riusciti a bloccare il mezzo.

Avrebbe dovuto trattarsi di un semplice controllo stradale, che magari si sarebbe concluso con una semplice multa per eccesso di velocità e guida pericolosa. E invece l'atteggiamento nervoso e imbarazzato del conducente ha spinto gli agenti ad effettuare una perquisizione più approfondita servendosi anche del fiuto di un cane poliziotto.

E così, tra il carico di fiori e altri "paramenti", gli agenti hanno scoperto il vero "carico speciale". All'interno di una grande IMG_3019-3busta nera di plastica, i poliziotti hanno rinvenuto un fucile mitragliatore kalashnikov, con caricatore inserito, mentre in altri involucri di plastica erano custoditi ben nove panetti di marijuana, per un peso complessivo di 13,5 chilogrammi.

A quel punto i poliziotti non hanno potuto far altro che arrestare il conducente del mezzo, il 24enne Marcello De Benedictis, residente ad Adelfia. Droga e armi sono state invece sequestrate, e il fucile sarà sottoposto a perizie della Polizia scientifica, per verificare se sia stato di recente utilizzato in qualche episodio di sangue.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi e droga nel furgone delle onoranze funebri, arrestato 24enne

BariToday è in caricamento