Cronaca

Armi e munizioni nascoste in casa, arrestato 24enne. Nel 2011 gambizzò una persona

L'armamentario era nascosto nell'armadio della sua stanza ad Acquaviva delle Fonti. In un periodo precedente sparò alle gambe di un rivale in amore di un suo amico

Le armi e munizioni sequestrate

Un'arma semiautomatica, munizioni e caricatori di scorta nascosti in casa. A possederli era un 24enne pregiudicato di Acquaviva delle Fonti, la cui abitazione è stata ieri perquisita dai Carabinieri della locale stazione.

Armi e munizioni in casa

Una pistola munita di caricatore con sette cartucce, nonché due caricatori di scorta e ulteriori n. 39 colpi dello stesso calibro. Un armamentario ritrovato nell'armadio della stanza da letto del giovane, che poi si è scoperto essere il provento di un furto avvenuto nel 2001 a San Giorgio Jonico, nel tarantino. Il 24enne è stato così arrestato e portato in carcere a Bari, accusato di detenzione illecita di arma da sparo e munizioni, nonché del reato di ricettazione.

La precedente gambizzazione

Spulciando il suo casellario giudiziario, i carabinieri hanno anche scoperto che nel 2011 (all'epoca maggiorenne) sparò alle gambe di un altro giovane di Acquaviva, risultato essere rivale in amore di un suo amico, che gli aveva conferito il 'mandato' per colpire. "Nelle successive indagini - spiegano i militari -, lo stesso C. fornì agli investigatori le indicazioni utili per recuperare la pistola utilizzata per la gambizzazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi e munizioni nascoste in casa, arrestato 24enne. Nel 2011 gambizzò una persona

BariToday è in caricamento