rotate-mobile
Cronaca

Fuggì nel 2014, dopo la condanna del Tribunale di Bari: latitante arrestato in Belgio

L'uomo, un cittadino albanese, è stato localizzato al termine di complesse indagini condotte dalla Dia del capoluogo pugliese. Sull'ex fuggitivo fu emessa una sentenza di condanna per traffico internazionale di stupefacenti

Era sfuggito alla cattura dopo la condanna, emessa dal Tribunale di Bari, per traffico internazionale di sostanze stupefacenti. L'uomo, un cittadino albanese ricercato dal 2014, è stato arrestato in Belgio: il latitante figura fra i soggetti coinvolti nelle articolate indagini compiute dalla Direzione Investigativa Antimafia, diretta dalla Procura della Repubblica e dalla Direzione Distrettuale di Bari, che ha portato all'arresto di 18 persone ed il sequestro di 92 chili di eroina.

Sul latitante pendeva un mandato di arresto europeo, emesso dalla Procura Generale presso la Corte d'Appello di Bari. La complessa attività investigativa svolta dagli inquirenti baresi ha permesso di acquisire elementi decisivi per localizzare l'uomo in Belgio. L'arresto è stato quindi compiuto dalla Polizia belga, con la collaborazione investigativa degli uomini della Dia. 

L'ex fuggitivo, già rimpatriato in Italia, è stato preso in consegna dagli uomini della Polizia di Frontiera dell'Aeroporto 'Leonardo Da Vinci' di Fiumicino e dagli agenti della Dia giunti sul posto. L'uomo è stato infine condotto nel carcere designato dall'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuggì nel 2014, dopo la condanna del Tribunale di Bari: latitante arrestato in Belgio

BariToday è in caricamento