Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Torna in libertà dopo lo scippo e ruba i cellulari ad un'impiegata della Questura

L'uomo, un 30enne di Gravina, domenica mattina era stato arrestato per aver scippato una turista in pieno centro. Ieri mattina, dopo l'udienza in tribunale, è stato rimesso in libertà. Ma quando è andato in Questura per sbrigare degli atti amministrativi, ha tentato di mettere a segno un altro furto

In manette ci era finito la prima volta domenica mattina, quando aveva scippato una turista straniera in via Sparano, ed era stato bloccato grazie all'intervento dei cittadini e di una poliziotta libera del servizio, che lo aveva inseguito rincorrendolo tra la folla. Dopo una notte passata in stato di arresto, ieri mattina, dopo l'udienza di convalida in Tribunale, l'uomo - P. M., 30enne di Gravina - era stato rimesso in libertà.

Ma tornato in Questura per alcuni adempimenti amministrativi non ha resistito alla 'tentazione' di rubare ancora, proprio lì, negli uffici della polizia. E così ha sfilato due cellulari dalla borsa di un'impiegata. E' stata la stessa donna ad accorgersi del furto e a smascherare il ladro. Con un altro telefonino ha composto il numero di uno dei due cellulari rubati che, guarda caso, ha cominciato a squillare nelle tasche del 30enne. Che così è finito nuovamente in manette, ed è stato rinchiuso in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna in libertà dopo lo scippo e ruba i cellulari ad un'impiegata della Questura

BariToday è in caricamento