Cronaca

Accusati di concussione su appalti sanità: arrestati Angelo e Napoleone Cera

L'ex deputato, esponente di rilievo dell'Udc e suo figlio, il consigliere regionale del gruppo I Popolari sono stati bloccati dalla Guardia di Finanza a seguito di un provvedimento del gip di Foggia

L'onorevole Angelo Cera, già deputato ed esponente di rilievo dell'Udc e suo figlio Napoleone Cera, consigliere regionale pugliese del gruppo I Popolari sono stati arrestati dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari e della Compagnia di San Severo (Foggia) nel corso di un'esecuzione di un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari. I due sono entrambi accusati di concussione sugli appalti della Sanitàservice di Foggia.

L'ordinanza è stata emessa dal gip del capoluogo dauno. Una costola dell'inchiesta che coinvolge i Cera riguarda, per una vicenda diversa, quella in cui sono indagati il presidente della Giunta regionale Michele Emiliano e l'assessore regionale al Welfare, Salvatore Ruggeri su presunte irregolarità sulla nomina del Commissario dell'Azienda per i Servizi alla Persona 'Castriota e Corropoli' di Chieuti, in provincia di Foggia. 

Ulteriori particolari saranno resi noti nella mattinata, in una conferenza stampa nella Procura dauna.

Notizia in aggiornamento

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusati di concussione su appalti sanità: arrestati Angelo e Napoleone Cera

BariToday è in caricamento