Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

L'operazione condotta dai carabinieri del Ros e del Comando per la Tutela Agroalimentare ha toccato anche il Barese, dove è stato eseguito un arresto. 41 persone sono finite in carcere, sette ai domiciliari. Al centro delle attività illecite la mafia foggiana

41 persone in carcere, altre sette ai domiciliari, per una maxi operazione che ha coinvolto, oltre alle province pugliesi di Foggia, Bari, Brindisi e Lecce, anche quelle di Brescia, Chieti, Forlì Cesena, Imperia, Napoli, Rimini, Salerno e Teramo. Le accuse, a vario titolo, sono di associazione di tipo mafioso, riciclaggio, estorsione, illecita concorrenza con minaccia o violenza, sequestro di persona a scopo di estorsione, detenzione illegale di armi e esplosivi, truffe per il conseguimento di erogazioni pubbliche (anche con riferimento a quelle Ue) ed altri delitti. 

E' stata ribattezzata 'Grande Carro' l'operazione portata a compimento oggi dai Carabinieri del Ros e del Comando per la Tutela Agroalimentare, un blitz che ha portato alla luce "le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare". "Un' operazione di grande importanza, dalla portata immensa. Un lavoro che si proietta in varie direzioni, non solo nazionali, ma internazionali. Una vera e propria organizzazione mafiosa, criminalità organizzata diretta in quei paesi nei quali è minore la resistenza e più debole la legge come Bulgaria, Romania e Repubblica Ceca", come emerso in mattinata nel corso della conferenza stampa sull'operazione. 

In provincia di Bari è stato uno l'arresto eseguito, mentre il 'centro strategico' delle attività illecite è stato individuato dagli investigatori in particolare nella 'mafia foggiana', "non circoscritta" e "molto più potente di quello che si pensi". "Una mafia vera, insita sul territorio nazionale, che penetra nel tessuto sano della società condizionandone economia", hanno sottolineato gli inquirenti. 

*Ultimo aggiornamento ore 13.23

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento