Agli arresti domiciliari sopresi con droga e bicicletta elettrica rubata: nei guai due pregiudicati

Gli episodi si sono verificati a Molfetta: i Carabinieri hanno così bloccato un 29enne e un 31enne. La bici a pedalata assistita è risultata essere stata rubata da Bisceglie

Agli arresti domiciliari ma, allo stesso tempo, impegnati in situazioni illegali: i Carabinieri hanno arrestato, nel corso di due diversi servizi a Molfetta, un 29enne e un 31enne. Il primo, durante un controllo, è stato trovato in possesso di una bicicletta a pedalata assistita rubata, sul pianerottolo di casa. Il mezzo, del valore di alcune migliaia di euro, è risultato essere stato portato via da Bisceglie due giorni prima.

In un altro edificio, invece, un 31enne, pregiudicato per reati di spaccio di sostanze stupefacenti, durante una perquisizione, è stato trovato in possesso di otto grammi di marijuana, suddivisa in altrettante bustine, nonché 80 bustine di cellophane per il confezionamento delle dosi didroga e 310 euro in contanti, suddivisi in banconote di piccolo taglio. Il tutto è stato quindi sequestrato.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

  • Giornata da incubo sulla statale 16: auto fuori strada in direzione nord

Torna su
BariToday è in caricamento