Cronaca

Tangenti a Modugno, revocati i domiciliari per l'ex sindaco Gatti

Il Riesame di Bari ha accolto la richiesta di revoca degli arresti domiciliari ma ha imposto all'ex primo cittadino il divieto di dimora nel Comune di Modugno

L'ex sindaco di Modugno Domenico Gatti torna in libertà. L'ex primo cittadino, arrestato lo scorso 30 novembre nell'ambito di un'inchiesta su presunte tangenti incassate in cambio di concessioni edilizie, ha ottenuto la revoca degli arresti domiciliari da parte del Tribunale del Riesame. I giudici hanno tuttavia imposto a Gatti il divieto di dimora nel Comune di Modugno.

Rigettata invece la richiesta di revoca dei domiciliari per Pino Rana (Udc), sindaco di Modugno prima di Gatti, arrestato nell'ambito della stessa inchiesta con le accuse di associazione per delinquere, concussione e peculato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti a Modugno, revocati i domiciliari per l'ex sindaco Gatti

BariToday è in caricamento